Prerequisiti
Lo studente deve aver acquisito le competenze relative a un corso base di storia dell’Africa. In sede di esame finale si darà perciò per scontata – ed eventualmente potrà essere verificata – la conoscenza di uno qualsiasi dei seguenti manuali.
G. Calchi Novati e P. Valsecchi, Africa: la storia ritrovata. Dalle prime formazioni politiche alle indipendenze nazionali, Carocci, Roma 2005. 
C. Coquery Vidrovitch, Breve storia dell'Africa, il Mulino, Bologna, 2012.
J. Iliffe,Popoli dell'Africa: storia di un continente, Bruno Mondadori, Milano, 2010.
Obiettivi formativi
L’insegnamento fornirà gli strumenti analitici e concettuali per orientarsi nella Storia dell’Africa mediterranea e orientale in epoca moderna e contemporanea.
Programma e contenuti
Il corso analizzerà lo Stato e le società in contesti areali quali il Corno d’Africa (Etiopia, Eritrea e Somalia) e il Mediterraneo orientale (Egitto, Libia e Tunisia) dall’Ottocento fino ai giorni nostri. Le categorie del mutamento e della mobilità sociale insieme a quelle della transizione e del trasferimento di istituzioni, modelli e saperi saranno oggetto di specifica analisi e discussione. La traiettoria della statualità in specifici contesti storici verrà analizzata sulla base delle relazioni tra le società africane e le diverse dimensioni regionali e internazionali interne al continente africano e nel rapporto con l’Europa.

Un modulo a carattere monografico sarà dedicato all’analisi delle transizioni e dei conflitti in corso in Egitto, Libia e Tunisia. Particolare attenzione verrà rivolta alla conflittualità sociale, alle migrazioni, alle riforme istituzioni e all’Islam politico nel quadro di quel complesso fenomeno politico e sociale che viene giornalisticamente definito “primavera araba”. Lo studio della dimensione internazionale si combinerà con quello degli attori locali e regionali in una prospettiva storica di lunga durata.

Il corso intende presentare agli studenti i caratteri di uno dei fenomeni più significativi della storia dell'umanità:le migrazioni che oggi, come effetto della globalizzazione e dell'instabilità politica di molte zone del pianeta, sta conoscendo la crescita di nuovi e importanti flussi. Flussi che stanno creando seri problemi di governance. L'obiettivo del corso è quello di offrire un quadro concettuale in grado di contestualizzare in maniera corretta il fenomeno nella sua cornice storica e geo politica per poi entrare nel merito del sistema globale di gestione e controllo delle migrazioni internazionali. Infine l'analisi di alcuni specifici aspetti di tale realtà. In tal modo lo studente potrà dotarsi degli strumenti necessari per decodificare i caratteri più significativi di tale realtà.