Programma del corso

Introduzione
Cenni alla teoria della misura, alle proprietà dimensionali e alla valutazione degli errori. Tecniche di analisi statistica dei risultati.

Misura della pressione
Richiami di manometria. Impiego dei trasduttori di pressione per le misure dinamiche.

Misura della velocità
Misure basate su principi meccanici: tubo di Pitot, anemometro ad elica. Misure basate su principi ottici: anemometro laser (LDA) e sua applicazione alla misura di quantità turbolente, cenni alla velocimetria a particelle (PIV). Tecniche ultrasoniche.

Misura di livelli e velocità in correnti a pelo libero
Idrometria. Misure di velocità basate su principi meccanici: impiego dei mulinelli idraulici e loro taratura. Misure basate su tecniche ultrasoniche.

Misura della portata in correnti a pelo libero
Misure di tipo idraulico: stramazzi, stramazzi a larga soglia, modellatori a risalto. Metodologie di calcolo della portata basate sulle misure locali di velocità. Misure di portata basate su tecniche ultrasoniche. Costruzione della scala di deflusso.

Misura della portata in correnti in pressione
Richiamo alle tecniche tradizionali (venturimetri, boccagli, diaframmi, asametri, ecc..) e loro metodologie di impiego. Flussimetri a ultrasuoni.

Modelli in scala: similitudine di Froude, similitudine di Reynolds

Prerequisiti

Conoscenze di base di idraulica e di meccanica dei fluidi

Tipologia delle attività formative

Lezioni (ore/anno in aula): 23
Esercitazioni (ore/anno in aula): 0
Attività pratiche (ore/anno in aula): 0

Materiale didattico consigliato

Il materiale didattico è caricato sulla piattaforma Kiro

per ulteriori approfondimenti si rimanda a :

S. Longo, M. Petti. . Misure e controlli idraulici. . McGraw-Hill, 2006..

Modalità di verifica dell'apprendimento

Prova orale comprendente la discussione di una relazione scritta sulle prove sperimentali svolte