Obiettivi formativi specifici

Il corso si propone di far acquisire agli studenti la griglia concettuale e la conoscenza dei modelli di base volti a interpretare le strategie innovative delle imprese, le dinamiche competitive e le politiche pubbliche nel campo del trasferimento tecnologico, dei diritti di proprietà intellettuale e della ricerca. Particolare attenzione è volta all'impatto economico delle tecnologie della comunicazione e dell'informazione (ICTs). Le conoscenze trasmesse attraverso il corso sono fondamentali per orientare manager, imprenditori, operatori del sistema tecnologico e scientifico in contesti ad elevato tasso di innovazione e più in generale nell'economia basata sulla conoscenza e sul paradigma dell'ICT.

Programma del corso


  • Introduzione: dalla concorrenza statica alla concorrenza dinamica.
  • Innovazione e ricerca. Ricerca di base, applicata e sviluppo. Il modello lineare, il modello a catena e il modello a quadranti della ricerca scientifica. Le relazioni tra università e industria. Le ragioni per il finanziamento pubblico della ricerca di base. I paradigmi e le traiettorie tecnologiche. La Repubblica della Scienza e il Regno della Tecnologia.
  • Le caratteristiche del processo innovativo. Le diverse modalità di generazione delle innovazioni. La curva di apprendimento.I modelli settoriali di progresso tecnico. I principali indicatori di innovazione. La bilancia tecnologica dei pagamenti. I sistemi di innovazione.
  • Appropriabilità e incentivi all'innovazione. Caratteristiche e logica del sistema brevettuale. Il brevetto italiano ed europeo. I fondamentali trade-off. Le diverse teorie economiche sui benefici e i costi dei brevetti. Sistema dei brevetti e struttura di mercato. Potere di monopolio e brevetti dormienti. Le statistiche basate sui brevetti. Il problema della qualità dei brevetti.
  • I limiti della razionalità. Risorse/competenze, vantaggi competitivi e rendite. L'inerzia delle grandi imprese e il vantaggio degli attaccanti nel lancio di disruptive technologies. Case study: l'industria dei dischi rigidi.
  • Le principali caratteristiche dell'imprenditorialità nelle alte tecnologie. L'acquisizione di risorse finanziarie in condizioni di incertezza e asimmetria informativa.
  • L'economia dell'informazione. La produzione e lo scambio di beni-informazione. La competizione nei contesti con esternalità di rete e altre forme di rendimenti crescenti.
  • L'internazionalizzazione delle attività produttive e innovative. Le catene globali del valore

Prerequisiti

Conoscenze di base di microeconomia

Tipologia delle attività formative

Lezioni (ore/anno in aula): 45
Esercitazioni (ore/anno in aula): 0
Attività pratiche (ore/anno in aula): 0

Materiale didattico consigliato

Dispense scaricabili dalla pagina del corso.

Modalità di verifica dell'apprendimento

Verrà svolta una prova scritta finale basata su domande aperte.