Obiettivi formativi specifici

Oltre ad un completamento alla Scienza delle Costruzioni nel senso di un approccio progettuale e operativo all'analisi delle strutture più comuni, il corso, dopo una rapida discussione sulle metodologie progettuali e un esame tipologico delle strutture, illustra i più comuni metodi di analisi strutturale con particolare riferimento all'analisi matriciale delle strutture a telaio. In seguito la teoria del calcestruzzo armato e precompresso verrà affrontata in modo unitario con il metodo agli stati limite con riferimento alle prescrizioni della normativa europea (EC2 e Model Code del CEB), facendo tuttavia anche accenno ai tradizionali metodi di calcolo alle tensioni ammissibili. Nella terza parte verrà affrontato il problema del progetto e verifica delle strutture metalliche correnti, illustrando in modo critico le prescrizioni della normativa europea ed evidenziando in modo particolare i problemi relativi ai fenomeni di instabilità.

Programma del corso


Modulo A

I fondamenti della progettazione strutturale

  • Obiettivi della progettazione strutturale. Progettazione per l'affidabilità strutturale: domanda di prestazione e capacità di prestazione - Definizione di Stati Limite (SLU) e (SLE).
  • Aleatorietà delle grandezze in gioco. Cenno ai metodi probabilistici di livello 1 e 2 - Il metodo semiprobabilistico agli stati limite ai coefficienti parziali.
  • Valori di calcolo delle grandezze. Classificazione delle azioni sulle costruzioni. Le combinazioni di calcolo agli SLE e agli SLU.

Calcestruzzo armato 

  • Proprietà di base del conglomerato cementizio: leggi costitutive, viscosità, ritiro, aderenza.
  • Ipotesi di base della teoria del calcestruzzo armato.
  • Verifiche in condizione di esercizio: verifiche delle tensioni e della fessurazione.
  • Verifica e progetto delle sezioni allo stato limite ultimo per tensioni normali. La duttilità nel comportamento a rottura delle sezioni in c.a..
  • Verifica e progetto allo stato limite ultimo per taglio.
  • Verifiche di instabilità.


Modulo B

Complementi di Teoria delle Strutture

  • Richiami di teoria della trave.
  • Metodi operativi per l'analisi lineare delle strutture a telaio. Meotodo delle forze. Metodo degli spostamenti.

Costruzioni metalliche 

  • Criteri generali di verifica agli stati limite e alle tensioni ammissibili del materiale base. Verifiche di resistenza e di deformabilità.
  • Tipologie dei collegamenti.
  • Verifica dei collegamenti saldati e bullonati.
  • Verifiche approssimate di instabilità di elementi compressi e pressoinflessi.


Prerequisiti

Il corso richiede una completa conoscenza dei temi trattati nel corso di Scienza delle Costruzioni.